Accesso al pannello di amministrazione dell'eshop >> (Questo messaggio lo vedi solo tu!)

Cavie

ALIMENTAZIONE DELLA CAVIA

La cavia è un erbivoro stretto: si nutre esclusivamente di alimenti vegetali. Ha un apparato digerente molto sensibile alle variazioni della dieta, perciò è molto importante evitare cambi bruschi di alimentazione, che causerebbero gravi disturbi intestinali.

Tutti i suoi denti, sia i lunghi incisivi che i denti interni, molari e premolari, continuano sempre a crescere, e se non vengono adeguatamente consumati dalla masticazione del cibo causano disturbi gravissimi, fino a impedire all’animale di mangiare causandone la morte. E’ inoltre un animale molto difficile nelle abitudini alimentari: se viene fornito un tipo di alimento che non ha imparato a conoscere da piccolo, lo può rifiutare. Anche un cambiamento dei contenitori del cibo può causare un rifiuto ad alimentarsi. 

Le cavie, caso unico tra i roditori, necessitano una dose quotidiana di vitamina C, Il fabbisogno giornaliero di una cavia è di circa 30 mg,; il loro organismo non è in grado di sintetizzarla, e la devono ricevere con l’alimento. In caso di carenza si verifica una grave patologia, lo scorbuto, che causa la morte del roditore. Molto spesso la dieta fornita alle cavie contiene una dose troppo bassa di questa vitamina.

La vitamina C ha la caratteristica di esser molto labile e degradarsi rapidamente per esposizione a luce e calore. Una dieta adeguata, ricca di verdure fresche, dovrebbe fornire tutta la vitamina C di cui la cavia ha bisogno.

Gli alimenti che apportano un buon quantitativo di vitamina C sono:

  • PEPERONI ROSSI

  • IL CAVOLO

  • IL PREZZEMOLO

  • GLI AGRUMI

     

LA DIETA CORRETTA

  • FIENO: La base dell’alimentazione deve essere rappresentata dal fieno, che deve essere sempre disponibile in quantità illimitata.

  • PELLET: Il pellet è un mangime composto, deve essere somministrato nella quantità consigliata dal produttore.

    Sono da evitare i pellet che contengono una dose di fibra insufficiente, o che sono composti di cereali, fioccati e semi.

  • VERDURE: Verdure fresche e pulite possono costituire una buona integrazione alla dieta, è preferibile scegliere quelle più ricche di fibra e che richiedono maggiore masticazione: radicchio, insalata, carote, foglie di carota, coste, cicoria, broccoli, indivia, finocchio, sedano, ecc.

    Si deve evitare l’insalata brasiliana, in quanto è particolarmente scarsa dal punto di vista nutritivo, le insalatine più tenere e le verdure ricche di acqua.

 

  • FRUTTA: La frutta deve essere somministrata in quantità moderata in quanto zuccherina.

  • SNACK: Snack e leccornie vanno somministrati in quantità moderata come premi.

  • ACQUA: Lasciare sempre a disposizione acqua fresca

Sono presenti le seguenti sottocategorie:
Stai visualizzando 118 prodotti | Ordina per:

Le recensioni dei nostri clienti

Vedi tutti i feedback